Vacanze a Santa Croce sull'Arno!

 
Di Santa Croce sull’Arno si hanno notizie dal XIII secolo. Purtroppo le mura che la circondavano furono abbattute dall’alluvione dell’Arno del 1333. Nel Medioevo ebbe problemi di tipo espansionistico con i vicini comuni di Fucecchio e Castelfranco di Sotto per l’uso e lo sfruttamento dell’area boschiva delle Cerbaie, una vera risorsa di legname e selvaggina, che grazie al podestà di Lucca venne assegnata a Santa Croce.
 
Nel 1315 la città venne barbaricamente invasa da Uguccione della Faggiola, e in seguito assoggettata dall’esercito lucchese che la governò fino al 1327. Da questo momento in poi Santa Croce entra spontaneamente nella repubblica Fiorentina, e ne segue quindi le sorti dovute all’epoca dei Medici, degli spagnoli fino all’Unità d’Italia.
 
Oggi Santa Croce è famosa in tutto il territorio toscano per le pregevoli pelli prodotte dai suoi stabilimenti conciari. Il distretto conciario di Santa Croce sull’Arno si estende per circa 10 km e comprende i comuni di Castelfranco di Sotto, Monopoli Valdarno, Santa Croce sull’Arno, Santa Maria a Monte e San Miniato.
 
Dopo la fine della seconda Guerra Mondiale, si assiste ad un’espansione dell’attività conciaria, risalente già ai primi dell’800.

Eventi a Santa Croce sull’Arno

 
Durante il periodo di carnevale, la città si trasforma in un turbine di allegria e spontaneità: gli abitanti si scrollano di dosso lo stress quotidiano accumulato durante l’anno e si dedicano esclusivamente al divertimento più sano e popolare, nasce così, in un’atmosfera gioiosa e radicata nel tempo il “carnevale d’autore”, come viene definita ormai da tempo la manifestazione che ogni anno si organizza a Santa Croce sull’Arno.
 
La nascita di questa manifestazione festosa risale al 1928, e da allora è diventata un evento atteso tutto l’anno, una vera festa popolare sentita nel cuore di ogni cittadino, e del turista che si trova di passaggio.
 
Il Carnevale viene organizzato dai quattro gruppi mascherati: La Nuova Luna, La Lupa, Gli Spensierati, Il Nuovo Astro, che ogni anno cercano di superarsi proponendo costumi e sfilate al limite del divertimento estremo, con una cura davvero maniacale nella realizzazione delle maschere, colorate e trasgressive. Una festa genuina, difficile non restare affscinati in un ambiente tanto goliardico e divertente.

 

^